Home >>  Scopri come e cosa fare per conoscere la qualità dell'acqua che stai usando:  la guida definitiva.
1° Parte - La Conducibilità Elettrica.
di Marco Pinzauti  - Torna al blog
 Questo articolo contiene al suo interno delle pratiche informazioni che puoi utilizzare fin da subito per scoprire come e cosa fare per conoscere la qualità dell'acqua che stai usando per bere o per farci da mangiare.

Potrai scegliere di leggerlo tutto, di inserirlo nei preferiti per una futura consultazione o semplicemente di dare un'occhiata alle parti che realmente ti interessano.

>>Non mi interessa questa introduzione.
Portami subito alla dimostrazione Video>>
#1 - L'acqua inquinata, come e perchè!
Devi sapere che in natura l'acqua è il miglior solvente che esista.

Questo vuol dire che ha la capacità di assorbire qualsiasi sostanza sia che si trovi nella forma gassosa, liquida o solida.

Questa sua caratteristica fa si che durante il suo ciclo naturale assorba tutto l'inquinamento presente nell'aria e nel terreno.

Difatti dall'evaporazione dell'acqua di mare sale nell'atmosfera e spinta dalle correnti d'aria viene portata in giro per tutto il mondo.

Dopo di chè a causa degli sbalzi termici condensa e precipita in forma di pioggia, neve o grandine e di conseguenza penetra nel terreno arricchendo le falde acquifere sotterranee, ingrossando i laghi, i fiumi e ritornando poi al punto di partenza nel mare.


Ma da dove e quando nasce l'inquinamento?

#2 - La Prima Rivoluzione Industriale
Dobbiamo aprire i libri di storia e cercare la prima rivoluzione industriale...

Ti ricordi in che anni è iniziata?

..era il 1760...

con l'introduzione delle macchine a vapore alimentate prevalentemente con il carbon fossile.

Da quel periodo sono passati ben 260 anni...

E come conseguenza alla nascita dell'industrializzazione nascono nel 1800 i primi velieri a vapore,


la famosa locomotiva Thompson...
le prime navi a vapore...
insomma cresce il benessere, crescono le città e con esse anche l'inquinamento... ma sostanzialmente sempre basato sul carbone ...
#3 -  La Seconda Rivoluzione Industriale
Se non chè nel 1870 inizia la seconda rivoluzione industriale, con l'introduzione dell'elettricità, dei prodotti chimici e del petrolio...


E da quel giorno l'uomo inizia seriamente a inquinare tutto quello che può inquinare,... aria, terra, mare... mentre l'acqua continua tranquillamente il suo ciclo naturale...

Sta assorbendo 150 anni di inquinamento, e per non farsi mancare nulla anche quello radioattivo (vedi i disastri di Chernobyl o Fukushima, oppure le circa mille esplosioni atomiche che sono avvenute negli ultimi passati decenni... nel sottosuolo, nell'aria e nel mare... 

...senza considerare quello che l'uomo sversa direttamente nei fiumi, attraverso le fogne che non passano dagli impianti di depurazione delle acque reflue urbane o degli scarichi clandestini di qualsiasi sostanze più o meno inquinanti,
... e senza parlare del problema della plastica in generale.
Vorrei chiederti, dal 1870 ad oggi , secondo te quanti saranno stati i cicli naturali che l'acqua può aver fatto? 

Ovviamente è una domanda retorica alla quale nessuno è in grado di dare una risposta esatta, però questa mi fà venire in mente una lavatrice...
...dove l'oblò rappresenta il nostro pianeta e il cestello che gira è l'acqua che ci circonda.


La usiamo per le nostre necessità, questa assorbe lo sporco, ma poi, dove lo scarichiamo??

E' come lavare i panni sporchi con acqua sporca !!!

E per il nostro prossimo futuro, con i cambiamenti climatici già in atto cosa ci dovremo aspettare?

...ad oggi, per essere realisti probabilmente un futuro sempre più inquinato quindi...Houston, abbiamo un problema!!

L'acqua che abbiamo a disposizione è inquinata!!

E' alla base della vita e, non a caso, ne siamo composti al 70% del nostro peso.

Ma la vera domanda da porsi è:
tutti questi litri d'acqua che abbiamo, dove si trovano?


La risposta ce l'ha dà la scienza medica: dentro a tutte le cellule che compongono ogni parte del corpo, e si chiama Citoplasma, oltre a una parte presente nel sistema linfatico e quella presente nella circolazione sanguigna!

Perciò, se l'acqua è il nostro secondo elemento importante per la nostra salute, sarà importante sapere che acqua sto usando??

Ma come e cosa fare per saperlo!

Per capire come e cosa fare per conoscere la qualità dell'acqua che esce dal tuo rubinetto, adesso ti faccio vedere un video che ti aiuterà a comprendere meglio quello di cui abbiamo parlato fino ad ora...

A questo punto, anche solo per curiosità, non credi che sarebbe opportuno che tu conoscessi la qualità dell'acqua che esce dal tuo rubinetto oppure di quella in bottiglia che stai comprando?

Come ti ho detto, questo vuole essere un percorso on-line che faremo insieme, passo dopo passo, perciò in questo momento sei tu che devi compiere quello successivo!

Lo strumento che hai visto nel video (Tester Conducibilità Elettrica) è necessario per misurare la conducibilità dell'acqua che esce dal tuo rubinetto, di quella in bottiglia o anche per verificare quella del tuo depuratore... se già ne possiedi uno.

Dove trovarlo se non su Amazon ... ti servirà anche in futuro.

E adesso sai come e cosa fare per conoscere la qualità dell'acqua che stai usando.

Non mi resta che augurarti tanta salute.

Un caro saluto,
Marco Pinzauti

Un piccolo favore.

Scrivere articoli di questo tipo è fonte di grande passione e soddisfazione. Ciò non significa che dietro non vi sia un grande sforzo in termini di tempo e impegno. Se trovi che questo articolo possa esserti utile puoi rendermi il favore condividendolo? In questo modo allargherai la sua utilità ad altri e contribuirai a sostenere questo blog.


Per condividere fai click sul pulsante del tuo Social. Grazie di cuore.

Autore: Marco Pinzauti
Marco Pinzauti è un esperto in questo settore e aiuta le persone da oltre 20 anni a ottenere dei pratici risultati.

Per scoprire di più su Marco Pinzauti: 
https://acquaperTe.it
50% Complete
Almost there
The Headline Goes Here
The Subheadline Goes Here
Il pubblico non è selezionato
Your information is safe and will Never be shared
50% Complete
Almost there
The Headline Goes Here
The Subheadline Goes Here
Your information is safe and will Never be shared